ATROPOPLICOMETRIA. COS'E' A COSA SERVE?  
  Tramite la antroplicometria e’ possibile misurare il Metabolismo Basale individuale.(BMI Body mas index)). Il metabolismo basale consiste nella quantità di energia(calorie) consumata da ogni individuo in condizioni di riposo, in pratica l’energia necessaria (minima) per sopravvivere...>>>  
       
  INFORMAZIONI FONDAMENTALI PER LA CLIENTELA: OBBLIGHI E CAUTELE  
  Le radiazioni ultraviolette del Sole o degli apparecchi per l'abbronzatura artificiale posono causare danni alla pelle o agli occhi. Questi effetti biologici dipendono dalla quantità e dalla qualità delle radiazioni così come dalla sensibilità cutanea e oculare dell'individuo. Non esporsi agli UV se sofferenti di o se avete precedentemente sofferto di neoplasia cutanea o se siete predisposti a tale patologia...>>>  
       
  EFFETTI CURATIVI DELLA LUCE UV-A A GRANDE LUNGHEZZA D'ONDA  
  Durante questi ultimi decenni, gli effetti biologici della luce del sole sono stati accuratamente studiati, il loro uso terapeutico si è sensibilmente propagato ed i ricercatori hanno ottenuto ottimi risultati con la luce ultraviola a grande lunghezza d'onda (uv-a). Grazie agli apparecchi a luce ultraviola di nuova concezione, queste esperienze sono ora alla portata di un pubblico più vasto, per la prevenzione e la cura di diverse malattie e per il mantenimento della salute...>>>  
       
  FORUM DOMANDE SULL’ ABBRONZATURA  
  Abbronzatura tenace: I ricordi dell’estate sbiadiscono lentamente e con essi anche l’abbronzatura, e gli amanti della tintarella cercano il rimedio più efficace per farla durare più a lungo possibile. Sforzi praticamente inutili poiché nell’arco di 28 giorni tutto il colorito è destinato a svanire: le cellule cutanee che contengono la melanina, prodotta per l’esposizione al sole muoiono, affinché la pelle si rigeneri...>>>  
       
  LA MELANINA CHIAMICAMENTE COS' E'  
  La melanina, il pigmento nero della pelle e del cervello umano, è presente ovunque, negli ammassi neri degli spazi interstellari, nel terreno, nelle penne dei corvi e nei batteri svolgendo un ruolo che si stenta ancora a comprendere. Tuttavia evidenze teoriche e sperimentali ci permettono ormai di definire la melanina come un conduttore organico. Lo scheletro carbonioso, costituito da un poliene coniugato, alloggia sia elettroni disaccoppiati che buche cariche positivamente bilanciate da contranioni, in un equilibrio dinamico tipico dei semiconduttori e definito con il termine di radicalpolarone...>>>  
       
  LEGGE REGIONALE DEL 9 DICEMBRE 1992  
  Art. 1. Finalità della legge.
La presente legge disciplina e programma, nel quadro della vigente legislazione statale, l'attività di estetista, nel territorio della Regione Piemonte.
Art. 2. Attività di estetista.
L'attività di estetista comprende tutte le prestazioni ed i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo umano il cui scopo esclusivo e prevalente sia quello di migliorarne e proteggerne l'aspetto estetico, modificandolo attraverso l'eliminazione e l'attenuazione degli inestetismi presenti...>>>
 
       
  L'ABBRONZATURA E LA MELANINA  
  L’abbronzatura della pelle (melanogenesi) è una sorta di meccanismo naturale di difesa che la cute mette in atto nei confronti dei raggi solari e delle lampade abbronzanti mediante la produzione di un pigmento la melanina, da parte di alcune cellule specializzate i melanociti. La produzione di questo pigmento la melanina appunto è diversa per quantità e qualità, a seconda dei diversi fototipi di pelle, e del loro DNA cellulare...>>>  
     
  SOLE e DNA CELLULARE  
  Il sole è la più importante sorgente di radiazioni e di energia conosciuta.
la luce solare arriva a contatto con la nostra pelle in due forme: la forma radiante e quella corpuscolare.
La prima è costituita da onde elettromagnetiche, la seconda da particelle con alto contenuto fotonico, da elettroni e dalle particelle "alfa", nel cui nucleo è contenuto l'elio...>>>
 
     
  TEMPI DI ESPOSIZIONE CONSIGLIATI  
  La tabella dei tempi di esposizione è stata redatta secondo le norme DIN 5050 ed EN 60-335-2-27,in relazione al fototipo cutaneo ad al tipo di lampade installate nell'apparecchio. Tale tabella è presente, oltre che nel libretto di istruzioni, anche sottoforma di etichetta adesiva applicata sull'apparecchio...>>>  
     
     
     
     
Beautycom s.r.l. Via F.da Montebello, 65 - 47892 GUALDICCIOLO - R.S.M. - Tel. +378.0549.999.392 - 957.253 - Fax +378.0549.911.631
info@beautycom.net